.
Annunci online

  Mediagonal [ tutto quello che può essere detto, può essere detto chiaramente ]
         

 


7 aprile 2006

Per un piatto di pasta

L'ancor attualissimo  Principe Antonio De Curtis sbeffeggia la classe politicaAntonio la Trippa fa da anni parte dell'immaginario ed immaginifico italidiota.La fantastitica creatività del popolo di santi navigatori, comunicatori e trombatori dell'illusione non sono pero' affato curanti di come alle volte i comici veri stiano nell'aula del parlamento e quelli veri stiano fuori dalle televisioni. In questa poco normale situazione a cui abbiamo fatto callo e controcallo non resta altro che prendere atto che anche le immininenti elezioni con annessa campagna fatta da braccia rubate all'agricoltura  non potevano che essere una buffa buffonata fatta ancora di lasagne multistrato di manifesti elettorali con in mezzo tanta colla che ci si potrebbe riparare il mondo intero e di bofonchiamenti ed urla senza precedenti nella storia centenaria di questo paese. L'aggettivo "Bel" davanti a Paese  se ne andato a farsi fottere e di aggettivi non ne restano che due a noi vinti spettatori di questa kermesse da provincia pavopadana: indecente e vergognoso. Non rimane altro che rimembrare radici ormai perse. Forse perse perche' cosi profonde da non riuscire a far riemergere un solo esile ramoscello vitale dalla merda alluvionale di parole che la politica degli ultimi anni ci ha scaricato in testa. Prosaico discorso di chi è consapevole che tutto è ormai perso. Muoia Sonsone e tutti i filistei. Voglio il mio muro a secco alto due metri per cingere il mio castello ed il primo che si avvicina per rompere i gabbasisi, è avvertito: fucilate a sale è il minimo che si troverà sulle terga sempre che prima non me lo imbrosi per benino.




permalink | inviato da il 7/4/2006 alle 8:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa



5 aprile 2006

Coglioni? E di lui ne vogliamo parlare?

Right? Left? Sinistra? Destra? Diarree fulminante vi colga.
La farete a spruzzo per tanto di quel tempo che il buco del culo vi pregherà l'aspersione di Lasonil a quintali.

Premessa:
Considerato che con 23 spinelli in tasca non si è spacciatori
Condiderato che con una condanna alle spalle ci si puo' presentare in televisione e dare del coglione a una nazione intera
Considerato che la mortadella ormai si regala a Kili
Bhe'.. Che dire....
Mi viene spontaneo mandare a fare in culo tutto e tutti.
Perdonate l'arroganza. Ma tutto sommato questo CI viene da fare.

Non credo di essere solo.

Se questi sono i risultati del democratico sistema.... Bene... Era meglio quando c'era Dionigi che i suoi nemici li metteva in Latomia a scavare tufo.

Altro che sinistra e destra.... In MEDIA stat virtus


Signori e signore… Stasera per voi un incontro esclusivo per la nostra trasmissione " Minchia che sorpresa…". Un ospite eccezionale! E' la prima volta che parla in pubblico ed avremo finalmente l'occasione di porgli qualche domanda. E' con noi il signor che osa (tanto questa non la capisce nessuno)  detto anche Su sto Manganello. Allora … Intanto per iniziare come va?

Mbe'...Come vuole  che vada?...............Pene! Sono solo un po' nervoso...... Non sono abituato a stare cosi' all'aperto… Sa' io sono un tipo un po’ riservato…

Non faccia il modesto… sappiamo che quando vuole sa tirare fuori una bella faccia …. tosta.

Eh faccia tosta! Sara'  bella la faccia sua.. Che poi detto tra noi non e' tanto differente dalla mia

Eheem … Va' be'….Immagino. Ci dicono pero' che oltre ad essere un intellettuale, molto cerebrale , quando vuole lei sia un tipo molto divertente..

E' tutta una questione di testa ed anche in questo caso di gente che c'ha la stessa testa mia se ne' trovano a non finire…..

Iniziamo subito con qualche domanda.
Lei spesso viene tirato in ballo a sproposito.. Che ne' so'… Per strada.. In macchina dagli automobilisti.. Dalla gente che si arrabbia…. Non le da' fastidio questa cosa?

Certo che mi arrabbio!  E quelli che mi fanno incazzare di piu' sono i cabarettisti... Tutti Cazzo giu', cazzo su', cazzo de qua', cazzo de la'... E basta ! E che cazzo...! 

Andiamo subito nell'intimo…Preferisce gli sleep o i boxer?

Non e' piu' come una volta....E' finito il  tempo in cui me ne stavo tranquillo negli spleep.......e dormivo  beato .. 

Sleep per chi non lo sapesse, deriva appunto dall'inglese Sleeping " Dormire "...........

Ora invece no...Da quando se comprato questi cavolo di boxer sono costretti a penzolare  tutto il santo giorno ....Maledetta moda... Ma non andavano bene le mutande  di una volta?! Quelle col buco davanti..!?  Che poi questa storia dei boxer ha preso proprio una brutta piega! Non si capisce se si deve stare da una parte o dall'altra! Se ti devi buttare a destra o sinistra! Che poi, oggi come oggi ,al centro non ci puoi  stare più !

Ci parli del suo rapporto con lo sport…

               Tranne qualche pallonata o qualche calcio quando era ragazzino, ho fatto  un vita abbastanza tranquilla.... A parte quando gli prese la fissa di andare in bicicletta tutte le domeniche.... Che palle! Che dolori allucinanti! Tutte le domenica con la montan Bike.........

 Andiamo all'argomento che la tocca piu' da vicino .. Il sesso..

 Allora … Intanto devo dire che secondo me il sesso sicuro e' una cosa molto importante. Ecco perche' in Italia non si fa' mai l'amore sulle impalcature o sui mezzi di trasporto pubblici. Come si potrebbe rispondere prima di partire  in treno , ad uno che ti domanda "Quando vieni"?! Potresti anche non arrivare mai.! .

Parliamo della sicurezza anticoncezionale il preservativo.

Iniziamo con qualche cenno storico.  Il preservativo, pochi lo sanno , e' stato inventato dagli egiziani che al tempo delle piramidi usavano  le budella di gatto bollite e annodate da un lato. Se a quel tempo in Egitto eri un gatto e invece dichiamarti Fuffy o Silvestro ti chiamavano Settebello o Hatu , eri fregato gia' in partenza.

C'eravamo tra l'altro dimenticati di dire che il Signor Ernesto e' un collezionista di preservativi…So che ha portato con se qualche esemplare raro.


Questo e' appunto il piu' antico preservativo conosciuto. E'  appartenuto a Tutankamen. ( Mostra un gatto di peluche avvolto nelle bende come una mummia)
  Ancora oggi e' usanza che, se un gatto entra in una scuola durante una lezione,  il professore lo tiri su per la collottola e urli :" DI CHI E' QUESTO?".  E tutti in coro rispondono:" Miao, miao, miao. . ".

Complimenti… Molto interessante….

Questo e' invece un modello molto in voga tra i leghisti..
( Mostra un tubo d'alluminio ). Si tratta del profilato d'alluminio… Sa' ognuno ha i suoi proplemi.

Veramente un reperto eccezionale… So che lei intorno al preservativo ha svolto uno studiomolto accurato..

E' vero! Fra l'altro ho scoperto perche
Gli inglesi lo chiamano Condom 
Dicesi condominio quel luogo deputato al domicilio, ove le pareti sono così sottili e le stanze così piccole,  che se fai l'amore con tua moglie,  il preservativo lo mette il vicino di casa.

 

Dove e' possibile reperire i preservativi? Le macchinette automatiche e le farmacie


Macchinette distributrici  a dire il vero non ce ne sono piu' molte in giro. Quelle che sono rimaste si trovano rigorosamente in strade molto frequentate e quindi difficilmente assaltabili dai vandali.  Ci si vergogna un po' a comprarli li' e la cosa va' avanti per mezz'ora quando la macchinetta rifiuta le banconota, per farti fare una figura del cavolo sempre piu' grande.  Proprio il continuo via vai di passanti rende complicato l'acquisto tramite macchinetta......
 
"Porco degenerato! Gia' alle dieci di mattina compra questi oggetti da pervertito. . . "

"Scusi le Marloboro ci sono solo dure o anche morbide. "

"Mamma mi compri le cywngum come quelle che sta comprando il signore. .

"Senta se ci riesce, ne prende 6 scatole anche a me?"

"Mamma le cywngum!"

"No niente gomme! Ti fanno male!"

"Dai mamma !Compramele!"

"No niente gomme! Ti fanno male!"

"Mamma voglio le Cywngum come quelle del signore!"

"Ti ho detto di no! Magari l'avesse presa tuo padre la
cywngum,quella sera. . . "

Quando finalmente  sei riuscito ad inserire dentro la moneta ed hai selezionato la marca ti viene fuori una birra calda  sgassata annata 77, un panino in plastica andato a male  ed un pacco di patatine rinsecchito made in Honk Kong. 

L'ultima possibilita' per l'acquisto dei profilattici e' la Farmacia. Questo posto incute sempre un po' di timore.  Sara' per l'odore asettico da ospedale, per la luce bianca al neon stile camera operatoria, per il camice bianco da primario indossata anche dalla cassiera con la terza media o per i medicinali negli scaffali bianchi...
Quando si e' dentro si cerca di fare i disinvolti. . . .  Ci si guarda in giro con fare quasi poco interessato.
Si guardano i sandali del dottor Schools, le palline Ziguli'. . .Alla fine, quando il farmacista ha gia' sgamato cosa state cercando, intravedete finalmente lo scaffale con quello che  agognate comprare.  Il primo grosso dubbio che vi assale e' " Che marca?".  Sono veramente tante ed uno non sa' effettivamente quale' la piu'sicura.
"Sensor" e vi immaginate un preservativo vestito da medium, con la sfera davanti che vi dice: "Vai vai tranquillo, che stasera va tutto bene!!  Non ti preoccupare!! "
"Control" e ti aspetti un preservativo a forma di agente segreto con gli occhiali neri che ti segue e ti spia:" Vediamo quante te ne fai stasera. . . . !"
"Jeans"....... Come puo' essere un preservativo che si chiama Jeans?! Resistente, elegante ma. . .  RUVIDO. . . .  MOLTO RUVIDO!
Scelta la marca , il secondo scoglio da superare e' il tipo:sottile extralighs, stimolante o ritardante?!
Extralights no, perche' hanno un nome che richiama troppo una malattia che non ci piace e poi si rompono facile.
Stimolanti no, perche'  da due settimane non combinate piu' niente e quindi non c'e' bisogno che vi stimoli nulla.
Ritardante? Ma in che senso? Voi sapete che molti profilattici sono cosparsi di una sostanza collosa e maleodorante che si chiama spermicida.  Gia' il nome e' tutto un programma.  Nei preservativi ritardanti, questa sostanza, ha una densita' tale da risultare simile all'Attak.  Prima di srotolare il preservativo impiegate dalle 2 alle tre ore.  In questo senso e' ritardante.
 L'ultimo dubbio in farmacia,riguarda il numero di profilattici  da comprare: Confezione da 3, 6 o 12? Quella da tre e' per chi fa' l'amore Mattina Pomeriggio e Sera.  Quella da 6 per chi lo fa' una volta al giorno, esclusa la domenica perche' ci sono le partite in TV.  Quelli da 12 per chi fa' l'amore una volta al mese come Marzullo. . . .  Ognuno ha una croce. .  La moglie di Marzullo almeno lo deve sopportare solo 1 volta ogni trenta giorni.

 


 Parliamo di un tema scottante. Perche' tanti politici e intellettuali sono contrari al preservativo.

 Piu' che scottante e' un tema bruciante… Gli da fastidio il lattice di gomma quando lo prendono in culo.

Si ricorda quando ha incontrato l'ultima volta la signora Politica.....


E' arrivato il momento......Eccola! Mi sembra di vederla... Eh! Non mi ricordavo fosse fatta   cosi'... Beh ! Effettivamente, ora che ci penso   e' da  tanto tempo che non vediamo una!... Come? Mi devo presentare?... Chi ? Io?!  Va be' .... Buon giorno signorina!.... Mi chiamo Ernesto... Sono alto 13 centimetri e.......  gli amici mi chiamano Sparalesto...............Si ... Avete ragione... Cosi ' non va' ....... Queste cose  non le dire che depongono male! E poi devo cercare  di essere meno informale! Piu' alla mano! No! Alla mano no! Piu'.... Maschio!!(Con fare da maniaco sessuale)
Va be! Vie qua! Vie' giu' che te sfonno! Dai che mo' te faccio vede' io! Vie che mo' te ne' accorgi de quello che te faccio
Come? Ah neanche cosi' va bene.... Troppo sgarbato...... Ci vuole piu' educazione.....Ahhhh!! Ancora co' 'sta benedetta EDUCAZIONE sessuale...... Va' be' ora mi preparo... In piedi, petto in fuori, pancia indentro........Fiero ,  dritto, con la testa piena d'orgoglio..... Che dite? Devo pensare ad un  modello ispiratore?E a che modello?!  ... A un monumento?! Un monumento qualsiasi..(Si inclina a sinistra) Mbe' ! Stavo a pensare alla torre de Pisa...Non va bene? Daccordo... Un altro monumento( Unisce le braccia sopra la testa a mezza luna) Non va' ben neanche' la  cappella Sistina ..Va be'...Co' calma... Non spingete .... Ok..   Ok.... Ok...  Adesso vengo!..... Scherzavo! Ancora non sono pronto! E poi devo mettermi la protezione! Ok ! Vado ... Fatemi gli auguri!!.............E no in culo alla balena no!  Non me potevete augura' n'altra cosa! Ancora ! In bocca al lupo Eh No!!Non bastava Buona fortuna!( Si invita il pubblico ad incitare ritmicamente come farebbero dei vogatori in coro. Alla fine il pene s'accende  una sigaretta) Come e' stato?Cosa volete che vi dica....Bello!
Non so che dirti .... eppure se ve lo dicessi.... che ve lo dico a fa'?
Come? Dentro com'è?......Ma ....è una cosa strana......non ti so spiegare........Ve posso fa' no schizzo!..... Vabe' lo schizzo no... Ho capito!....  Com'è è stato? E' stato...ehhh...Che prima uno se fa' strada cosi' no?! E poi quando se li' te guardi attorno...ohh! 'N umidita'!!... E poi te muovi... Fai du' giochetti ... Vai a destra ...Un po' a sinistra....e poi su e giu'...su e giu'...su' e...Giu' su giu' su e giu'.......E' un po' monotono eh! Ma alla fine ... E' na' botta di vita!....Mbe! Come dite? Me' stanno a richiama' un altra volta! Aho! manco il tempo de fumasse na sigaretta in santa pace! No! Raga! In nun ce vado!........ No! No! Non me la sento! No! Nu me va' ! Non insistete! Ma che state a scherza'?!Ogni lasciata e' persa? Ma che ve siete ammattiti! Non c'e' due senza tre? ! E no eh! .... Come diceva il buon Ettore Petrolini in  tribunale, quando che  parlava de fori per avvocati e de membri del parlamento,  esiste na' bella differenza fra lo stato de diritto e lo stato de fatto... Nel senso che quanno e dritto non e' fatto , ma quanno e' fatto non puo' essere piu' dritto... Raga', pe stasera, i giochi li chiudemo cosi' e buonanotte ai trombatori ! Arichiudete la saracinesca  che io voglio dormi!

" No! Non mi va di stare tutto il tempo ritto in piedi...."
Il pene alle palle dopo che gli hanno proposto di andare al cinema a vedere un film porno


 




permalink | inviato da il 5/4/2006 alle 22:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



6 marzo 2006

shantung di seta

Io che non sapevo cosa fosse lo shantung di seta color  Bois de Cendre, io che non sapevo cosa fosse la Bouasserie e che a stento sapevo cosa fosse la mousse al cioccolato, ho scoperto quanto è buono il formaggio con le pere ( e con il miele), ho capito cosa vuol dire essere uomo accanto alla donna dei miei sogni. E non vedo l'ora che tutto quello che io e lei sogniamo si avveri. Matrimonio compreso. Anche se già ora so che è mia moglie sogno il giorno in cui indosserà l'abito che il destino ci ha fatto trovare casualmente. Amo SenzaFreni piu' della mia stessa vita e lei sa che non sono solo parole. Un bacio amore mio.




permalink | inviato da il 6/3/2006 alle 16:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


sfoglia     marzo       
 


Ultime cose
Il mio profilo



Antonio Bianco: il fratello che mi ha adottato
Libero Gilera: l'arcangelo Michele con lo spadone
Grim: il musicante di brema mancato
Matteo Orfini: il segretario del partito che non c'e' ancora
Arsenico: il progammista multimediale del cannocchiale
Piergiorgio Welby: scivere bene è un arte
Flavio Grassi: anche se ha studiato in america non è cretino affatto
Diogene: la cultura e lo stile non sono acqua
trilly: finalmente un diario intelligente
antistereotipato
Il photoblog di Ropi
Julie
Aralda
Ombra
Praticamente
Cooper
Aleph
Senpai
Vox: il blog che non ho mai aggiunto ai preferiti ma che leggo di piu'
Un voce suadente
Oiraid
Anima Linda
MI
Nsr
ERetico
Circonferenza
Veronica Sent
Rep
Musity
Felice
Nilus
Sub
Paolo
Fetish
Mario
Checco
River
Bloggo
Lupin
Diablog
Nuvola
Cassandra
Micca Graphic
Ombra
miss
Bonny
Bombay
franciskje
Ludiprussia
Tagliente e trasparente come il Vetro
Le foglie di consumimur
Emilia: la mia fidanzata virtuale
WWW.RADIOROCCULUMERA INTERNATIONAL.UK.COM


Blog letto 63402 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom